Tutto quello che dovete sapere per il trekking da Dana a Petra

Tutto quello che dovete sapere per il trekking da Dana a Petra

Il trekking da Dana a Petra è in cima alle liste dei desideri di molti amanti dell’avventura. Il trekking di 73 chilometri, votato dal National Geographic come una delle migliori 15 escursioni al mondo, vi farà scoprire i diversi ecosistemi e i luoghi storici della Giordania. Il percorso è notoriamente impegnativo a causa della mancanza di segnaletica e dei percorsi in salita, ma le viste panoramiche ed i paesaggi che si possono ammirare ne valgono la pena. Ecco tutto quello che dovete sapere per il trekking da Dana a Petra.

Munitevi di mappe, e di un GPS

L’escursione Dana a Petra è impossibile senza una mappa, GPS e. Il Jordan Trail da Dana a Petra è in gran parte non segnalato e richiede di attraversare un paesaggio estremamente aspro e desolato, che comprende diversi wadi, canyon e montagne. Assicuratevi scaricare dal sito web del Jordan Trail, le mappe e le coordinate GPS che possono essere caricate su un dispositivo GPS o sul vostro telefono. Sia che utilizziate un GPS o il vostro telefono, assicuratevi di avere sufficienti power bank di scorta per alimentare il vostro dispositivo durante tutto il viaggio.

L’acqua scarseggia, portatevi le scorte

La disidratazione è probabilmente il rischio maggiore nell’escursione da Dana a Petra. Le fonti d’acqua sono estremamente scarse lungo il sentiero e le aree solitamente designate come zone di approvvigionamento idrico non sono sempre affidabili. Portate con voi delle pillole per purificare l’acqua e pianificate in quali giorni avete intenzione di rifornirvi d’acqua, sia presso una fonte d’acqua naturale che in un villaggio.

Viaggiate leggeri

Dato che avrete già con voi cibo, attrezzatura da campeggio ed acqua. Mentre una tenda può essere pesante da trasportare, è altamente consigliabile avere con sé una qualche forma di riparo in caso di tempeste improvvise. Cercate qualcosa di leggero ma resistente che possa resistere a venti forti e pioggia. Per il resto, cercate di viaggiare il più leggeri possibili, la vostra schiena vi ringrazierà.

Se state cercando aiuto per l’organizzazione del vostro viaggio in Giordania siete nel posto giusto. Contattate l’agenzia locale giordana di fiducia attraverso il nostro modulo per la creazione di un viaggio su misura. L’agenzia locale vi ricontatterà con una proposta su misura e personalizzabile. 

VIAGGIA 

Se siete alla ricerca di maggiori informazioni sulla organizzazione di un viaggio in Giordania, visitate il nostro blog dove troverete i migliori consigli per un viaggio perfetto. Gli articoli vengono costantemente aggiornati per fornire informazioni più precise possibili.

SCOPRI

 

Preparate un piano per le emergenze

Elaborare un piano e portare un telefono satellitare in caso di emergenza. La maggior parte del percorso non è segnalata ed é in zone remote, sarebbe quindi difficile trovare aiuto in caso di infortunio o di emergenza. 

Essere consapevoli delle soste turistiche e delle usanze locali

Il sentiero da Dana a Petra passa spesso attraverso villaggi beduini e sentieri di pastori, quindi non sorprendetevi se vi viene chiesto di condividere la colazione o una brocca di shaneena, o di yogurt di capra, con la gente del posto – ricordate di essere rispettosi e di avere una mentalità aperta con le persone che incontrate. Allo stesso tempo, tenete alta la guardia nei luoghi turistici: non siate troppo in confidenza con i negozianti e i viaggiatori in luoghi come Little Petra e Petra.

Speriamo che questo post  “Tutto quello che dovete sapere per il trekking da Dana a Petra” vi sia piaciuto. Se siete interessati ad altre attività da fare in Giordania cliccate qui